Condominio Vittoria

Lo storico condominio "Vittoria", edificato nel 1962 e noto come il grattacielo di Forlì, è il plesso più grande della città a essersi sottoposto a lavori di riqualificazione energetica dell'impianto di riscaldamento centralizzato. Il complesso è costituito da 4 edifici e conta 104 unità immobiliari e 7 spazi adibiti ad attività commerciali.

Condominio Vittoria – Forlì

Panoramica

Le unità sono state dotate di un sistema di contabilizzazione indiretta del calore a norma UNI11388 mediante l’installazione di regolatori elettronici sulle valvole termostatizzabili dei corpi scaldanti. Con questa soluzione il regolatore elettronico svolge sia la funzione atta a termoregolare, che quella a contabilizzare il calore della singola unità immobiliare.

Il sistema di contabilizzazione installato, conforme alla normativa UNI10200, si basa sui tempi di inserzione dei corpi scaldanti compensati dalla temperatura media del fluido termovettore.

Totale autonomia

Ogni unità immobiliare è dotata di uno o più cronotermostati ambiente, potendo così gestire autonomamente orari e temperature di comfort desiderate.

Intervento da remoto

Orari e temperature possono essere impostati anche da remoto, mediante semplici sms di comando.

Tutte le valvole e i cronotermostati installati sono operanti in radiofrequenza e teleleggibili da remoto attraverso un modulo centrale collegato alla rete dati condominiale esistente.

I prodotti utilizzati

Componenti

In centrale termica sono stati installati contatori di energia termica, nonché contatori di energia elettrica, necessari per suddividere i consumi dell’impianto termico condominiale tra i vari edifici.

I componenti installati sono:

  • 745 attuatori elettronici a norma EN 11388 installati su ciascun corpo scaldante
  • 126 cronotermostati ambiente
  • 6 contacalorie generali a norma EN 1434 certificati MID installati nella centrale termica e nelle relative sottocentrali
  • 5 contatori di energia elettrici certificati MID installati nella centrale termica e nelle relative sottocentrali
  • 33 antenne concentratrici radio poste nei vani scala al fine di raccogliere i dati di consumo degli utenti
  • 2 calcolatori centrali dotati di modem GSM posti nel locale centrale termica che consentono la telelettura dei dati da remoto
Tutti i Case Study